Dall'ONU al Belvedere Pian del Frais

Grazie all'albergo Belvedere ed alla PdF srl, training al Frais

18 dicembre 2017

Di ritorno dalla presentazione su invito ONU a Dubai, l’Ing. Carlo Viberti ha illustrato al pubblico i contenuti del nuovo libro SpaceLand, nel contesto dell’avvio al Pian del Frais della preparazione atletica alle missioni in assenza di peso ed a programmi di ricerca medico-scientifica microgravitazionale, sinergici con le Nazioni Unite ed aperte a tutti; candidato dalla Presidenza dell’Agenzia Spaziale Italiana nel 2010 come primo astronauta-ingegnere sub-orbitale della storia per i futuri primi voli sub-orbitali, egli ha scelto le nevi del Pian del Frais, ospite dell'albergo Belvedere, anche per test ed allenamenti psico-fisici invernali, inclusivi di prove in snowboard estremo.
“Il libro riassume, con un racconto romanzato, vari episodi realmente vissuti con astronauti di tutto il mondo. Contestualmente, il programma SpaceLand aiuta chiunque sia interessato a proporre attività sperimentali di tipo biomedicale, scientifico e/o tecnologico proponibili per la prima missione spaziale ONU. In tale ambito, insegniamo ai futuri turisti spaziali ed ai candidati scienziati-astronauti anche l’importanza di praticare sport e condurre una vita il più possibile a contatto con la natura; per ciò abbiamo scelto le Alpi italiane, dove ho trovato un ambiente idoneo a preparare le nuove sfide di questa iniziativa senza precedenti, in sinergia coi nuovi spazioplani in qualifica NASA e, per il segmento tropicale, in gemellaggio con le Mauritius ove stiamo costruendo un Centro anche a supporto della storica missione ONU” ha affermato l’Ing. Viberti. All’incontro del 27 dicembre 2017 al Palazzo delle Feste, ad ingresso gratuito, è stato offerto un brindisi con Marchisio Vini.
Abbiamo 0 commenti